Qualsiasi avvenimento importante va festeggiato degnamente e noi per dare il benvenuto a Giulia, la mia meravigliosa nipotina,  ci siamo recati alla trattoria  “Ai due Platani” a Coloreto in provincia di Parma. Qui si possono gustare  i piatti della tradizione parmigiana ma non solo. Dopo un abbondante antipasto a base di torta fritta, salumi, parmigiano, gorgonzola cremoso e composta di cipolle rosse abbiamo ordinato i tradizionali tortelli alle erbette, eccellenti spaghetti alla chitarra con alici cantabriche, costolette di agnello e come gran finale il dolce: una “montagna” di   gelato servito  sul momento da completare,in base ai propri gusti, con cioccolato fuso, meringhette, Grand Marnier, fragole. Fantastico, si sentiva tutta la genuinità del prodotto.

Ho apprezzato molto gli spaghetti alla chitarra con le alici, quindi ho cercato di carpire tutti i sapori per riproporre il piatto ad Angelo e Anna una volta rientrati dall’ospedale. Non avendo la chitarra per fare gli spaghetti ho optato per le linguine.

IMG_20170713_125840216

Ingredienti per 4 persone

gr 320 di linguine

gr 80 di alici  cantabriche

gr 100 di olive taggiasche

1 panino raffermo

prezzemolo

1 cucchiaio di capperi sotto sale

gr 200 di pomodori ciliegino

olio extra vergine di oliva

sale

Lavate e tagliate  a metà i pomodorini e metteteli ad asciugare in forno per circa 20 minuti a 180°. Grattugiate grossolanamente il pane e fatelo dorare in poco olio.

Tagliate a pezzi le alici e mettetele in un tegame con qualche cucchiaio di olio, unite i capperi sciacquati, le olive snocciolate e i pomodori. Cuocete per pochi minuti perchè le acciughe non devono sciogliersi. Lessate la pasta e conditela con il sugo, cospargete poco prezzemolo, il pane e servite. Se avete piacere aggiungete parmigiano.

In abbinamento consiglio  un Vermentino di Gallura o un Oltrepo’ Pavese metodo classico Rosè.

 

 

Annunci