Tag

, , ,

Oltre a portare a casa prodotti eno-gastronomici dai miei viaggi  porto anche ricette di piatti che ho gradito in modo particolare.

Del piatto di cui vi parlo oggi  ho già accennato nel post del mio viaggio a San Gallo. Mi son fatta dare la ricetta da un collega del Liceo svizzero che è nativo proprio di Zurigo.

Nella ricetta originaria oltre alla carne di vitello andrebbe anche il rognone, ma non sono riuscita  a trovarlo, sarà per la prossima volta.

Logicamente è difficile riprodurre alla perfezione un piatto  ma penso di essere andata abbastanza vicino.

DSCF5138

Ingredienti per 4 persone

gr 700 di polpa di vitello

poca farina

1 scalogno o mezza cipolla bianca

burro

gr 250 di panna

vino bianco secco

gr 300 di funghi champignon

olio extra vergine di oliva

sale,pepe

per i rosti

3 patate

olio extra vergine di oliva

sale,pepe

Tagliate la carne a piccole fettine sottili ( come straccetti). Soffriggete la cipolla tritata nel burro, unite la carne e fatela rosolare, bagnatela con il vino e cuocetela per circa 10 minuti. In un altro tegame versate un paio di cucchiai di olio e cuocete i funghi tagliati a fettine.

Togliete la carne dal tegame e versate la panna, fatela addensare a fuoco lento, aggiustate di sale e pepate. Rimettete la carne e i funghi e continuate la cottura ancora per qualche minuto.

Preparate i rosti di patate: tenete le patate sbucciate per 5 minuti in forno a microonde, fatele raffreddare e grattugiatele;

date la forma di “rosti” e metteteli in padella leggermente unta di olio, fateli dorare da ambo le parti e serviteli con lo spezzatino.

In abbinamento consiglio un Franciacorta.

Annunci