Tag

, , , , , , , ,

Se mi presentano un piatto di carne e uno di pasta, secondo voi cosa scelgo? La pasta naturalmente; se poi è fatta con il pesto mi ci tuffo. Sì, la pasta con il pesto mi piace e a casa mia è la più gettonata; infatti quando i miei figli rientrano a Udine questo è il primo piatto che devo preparare; anche se è inverno devo andare alla ricerca del basilico, pazienza se è di serra, perché vogliono il pesto fatto in casa, non quello nei vasetti.

Oggi uniamo la tradizione sarda con quella ligure: malloreddus al pesto;  in fondo, un ingrediente del pesto è il pecorino sardo.

Immagine

per la pasta

gr 300 di farina di grano duro

acqua q.b

per il pesto

un mazzetto di basilico

gr 30 pinoli-5 gherigli di noci

1/2 spicchio di aglio(facoltativo)

gr 30 parmigiano

gr 30 pecorino sardo

olio di oliva extra vergine (preferibile quello ligure )

sale grosso

Mettete nel mortaio il basilico, l’aglio, i pinoli ed il sale grosso;”pestare” fino a ridurli in crema; unite i formaggi sempre mescolando e versate a filo l’olio; amalgamate bene tutti gli ingredienti.

Immagine

Preparate la pasta: mescolate la farina con l’acqua, impastate bene, formate una palla e lasciate riposare per almeno un’ora.

Formate dei piccoli cilindri e da questi ricavate piccole palline che adagerete, una alla volta, sull’apposito attrezzo; premete con il pollice e formate gli gnocchetti.

Immagine

Immagine

Immagine

Se non avete tempo o voglia di preparare i mallorddus a casa li potete acquistare, va bene lo stesso.

Lessate gli gnocchetti e conditeli con abbondante pesto.

Immagine

Il vino ideale da abbinare è il Pigato, vino ligure dalla delicata aromaticità. Ottimi anche il Sauvignon o il Traminer aromatico.

Annunci