Tag

, , ,

Eccomi rientrata. La vacanza è andata benissimo: la Sardegna non delude mai, infatti, appena scesi dall’aereo il sole ci ha dato il benvenuto.

La prima tappa come sempre è stata fatta al mercato di San Benedetto di cui vi ho già parlato tempo fa; eccoli lì pronti ad aspettarci i pesci da preparare per il venerdì Santo: scampi e gamberoni rossi da far crudi, scampetti, anemoni di mare e sardelle da preparare  fritte, triglie grandi e scampi da far ai ferri e astici per una splendida catalana. Tra tutto questo ben di Dio potevamo farci mancare i ricci per una spaghettata? Mai.

Passiamo ai banchi della frutta e verdura: asparagi selvatici,fave da mangiare crude con il pecorino, pomodorini ciliegino che hanno un sapore che qui al Nord non conosciamo, sono ottimi anche senza condimento.

Carichi di borse della spesa prendiamo la  macchina e ci dirigiamo verso la metà: Solanas. Lungo tutto il percorso lo spettacolo che si presenta è da mozzafiato. Il Mare blu, il verde del mirto, del ginepro, il bianco del cissus, il giallo delle margherite e delle ginestre, gli alberi di mimose  compongono una tavolozza di colori indescrivibile.

Inebriati dallo spettacolo e dai profumi che la natura ci offre arriviamo  a casa; ormai è ora di pranzo e  siamo tutti pronti per “affrontare ” gli spaghetti con i ricci.

Ingredienti per 4 persone

gr 320 di spaghetti

gr 150 di polpa di ricci di mare

prezzemolo

aglio

sale,pepe

Soffriggere l’aglio, aggiungere una manciata di prezzemolo tritato, i ricci e gli spaghetti lessati al dente; unire ancora un po’ di prezzemolo e amalgamare bene gli ingredienti. Servire e …buon appetito.

Immagine

 

Immagine

Accompagnare con il Torbato spumante

Annunci