Tag

, , , , , , ,

Il toc in braide o intingolo del podere è un piatto della tradizione friulana a base di polenta morbida, crema di formaggi e morchia; quest’ultima è una salsa fatta con burro fuso e farina di mais.

A questi ingredienti si possono aggiungere anche carni o verdure; la più indicata è la salsiccia ma io preferisco il piatto in purezza, mi pare sia già abbastanza ricco.

E’ un piatto dalle origini molto antiche ma il successo lo  deve al grande cuoco friulano del ristorante Roma di Tolmezzo Gianni Cosetti che ha reinterpretato la ricetta; sapeva creare piatti originali ma sempre legati ai prodotti del territorio.  Di lui Luigi Veronelli  diceva: “ è il cuoco più moderno che l’Italia abbia mai avuto perché ha intuito per primo il valore assoluto delle sue erbe, dei suoi funghi, dei prodotti delle sue malghe”.

Per la preparazione del piatto ho usato la farina di mais socchievina di cui vi ho già parlato in una ricetta precedente.

Immagine

Ingredienti

per la polenta

l 1 di latte

l 1 di acqua

gr 200 di farina di mais

Per la crema

gr 300 di formaggio di malga, caprino e ricotta fresca

gr 150 di latte

Per la morchia

gr 100 di burro

gr 50 di farina di mais

Far bollire acqua e latte, aggiungere il sale grosso; versare  a pioggia la farina di mais e mescolare  velocemente con una frusta; continuare la cottura per circa 30 minuti.

Nel frattempo  far sciogliere  a bagnomaria i formaggi  con il  latte; frullare fino ad ottenere una crema abbastanza liquida.

In un tegame antiaderente rosolare il burro fino a che avrà un bel colore nocciola, versare la farina di mais  e tostarla un paio di minuti.

Versare la polenta morbida nei piatti, cospargere la crema di formaggi e in ultimo la morchia.

Immagine

In abbinamento un Refosco dal peduncolo rosso.

Annunci