Tag

, , , ,

Lo sgombro è un pesce azzurro che si trova in abbondanza nel nostro mar Adriatico; è molto saporito e si presta ad essere preparato in diversi modi: ottimo alla brace condito con una salsina a base di prezzemolo, aglio, olio e sale, lessato( meglio quello piccolo)o al forno.

Quando si acquista controllare che il corpo sia ben sodo e l’occhio vivo perché è un pesce molto delicato, quindi  non può essere conservato  molto a lungo. Se non avete l’occhio  “clinico” affidatevi al vostro pescivendolo di fiducia.

Secondo me lo sgombro e le sardine sono pesci che devono essere un po’ rivalutati perché oltre ad essere molto buoni sono anche ricchi di vitamine, sali minerali e omega tre.

In estate mi piace farli sulla  griglia che ho nel mio terrazzo, ma in inverno preferisco la cottura al forno.

Immagine

Ingredienti

4 sgombri
prezzemolo
2 cucchiai di capperi
1 spicchio di aglio
un rametto di rosmarino
sale,pepe
olio extra vergine (ottimo l’olio del Carso)

Togliere agli sgombri le pinne e le branchie. Praticare  un taglio  lungo il ventre  ed eliminare le interiora.Lavarli ed asciugarli molto bene.

Immagine
Tritare il prezzemolo con l’aglio ed i capperi e metterli In una ciotola con  poco olio, sale, pepe; mescolare bene.

Immagine
Riempire il ventre degli sgombri con ciuffetti di rosmarino e un cucchiaio di salsa; versare un velo di olio in una pirofila, adagiare gli sgombri e cuocerli per circa 20 minuti a 220°.
Servirli caldi.

In abbinamento una Ribolla gialla o un Pinot grigio

Annunci