Tag

, ,

Questa ricetta  della tradizione istriana va preparata con scampi freschissimi. Amo questo piatto perché mi ricorda le vacanze in Istria che facevo con la mia famiglia; andavamo in campeggio con il camper e la sera spesso ci recavamo nei ristorantini in riva al mare a farci “scorpacciate” di scampi alla busara, mangiati doverosamente con le mani.
L’origine del piatto è un po’ incerta perché c’è chi dice che il nome “busara”derivi da bugiardo “busiara” perchè era usanza pepare abbondantemente questo piatto per nascondere qualche lieve difetto della materia prima(una volta era più difficile conservare il pesce fresco); altri dicono che derivi da ” busara”, la pentola in coccio che una volta veniva usata sulle navi.

Ci sono diverse versioni, io riporto quella di mia mamma fatta solo con il pangrattato e quella con il pomodoro; c’è anche chi li fa con pangrattato e pomodoro.

Ingredienti

scampi (almeno 4 a testa ma meglio abbondare)
uno spicchio di aglio
vino bianco secco
3 o 4 cucchiai di pangrattato
prezzemolo

Immagine

Lavare gli scampi e praticare un taglio in senso longitudinale sul carapace.

In un tegame soffriggere l’aglio in olio extra vergine di oliva;unire il pangrattato e farlo rosolare. Adagiare gli scampi, bagnarli con il vino bianco,salare e cucinare per circa 10 minuti.
Un paio di minuti prima di spegnere il fuoco aggiungere il prezzemolo tritato.
Questa preparazione è ottima anche per condire gli spaghetti.

Immagine
La versione con i pomodori: tritare una piccola cipolla e uno spicchio di aglio e soffriggerli  in olio extra vergine di oliva; aggiungere 2 pomodori maturi spellati e tagliati a dadini, cucinare per 10 minuti. In un altro tegame versare poco olio, adagiare gli scampi, bagnare con mezzo bicchiere di vino bianco secco e quando sarà evaporato versare la salsa e continuare la cottura per altri 5 minuti,salare, pepare e cospargere di prezzemolo tritato.

In abbinamento un Pinot grigio

Annunci