Tag

, , , , ,

La polenta viene consumata in molte regioni italiane, ma in particolare Lombardia, Veneto, Friuli. Nel Veneto sembra sia arrivata prima della scoperta dell’America grazie al commercio con l’Oriente. A Venezia infatti si trovavano dolci preparati con la farina di mais in tempi molto lontani.

In Valtellina, ma anche nel bergamasco e in Friuli troviamo la polenta taragna (dal nome del lungo bastone usato per mescolare “tarai”) fatta con grano saraceno.

In Piemonte e Valle d’Aosta si fa concia, in Toscana e Lazio si frigge.In Friuli si accompagna con il musetto, con il pollo in umido, con la salsiccia. Tipico è il “toc in braide” intingolo nel podere.

Per preparare la polenta ho usato la farina socchievina ( dal nome del paese di produzione,Socchieve) ottenuta da mais macinato a pietra in modo che rimangano i sali minerali e il germe.Questo mais ha la tipica colorazione rossa.

Oggi vi presento il piatto che ho preparato domenica. Polenta con intingolo di salsiccia.

Ingredienti

per la polenta

gr 300 di farina di mais

l 1,5 di acqua

sale grosso

per l’intingolo

4-5 salsicce

1 cipolla bianca

birra

Far bollire l’acqua, salare e versare  a pioggia la farina di mais;mescolare con una frusta per evitare che si formino grumi.

Continuare la cottura per circa 40 minuti mescolando di tanto in tanto con un mestolo lungo.

Nel frattempo far appassire la cipolla affettata fine; unire la salsiccia  tagliata a pezzi. Rosolare, bagnare con la birra, far evaporare e portare a cottura.

Immagine

Versare la polenta su un tagliere di legno.

Immagine

Accompagnare con la salsiccia.

Immagine

Un Montefalco rosso dell’Azienda Bocale di Montefalco (Pg) leggermente tannico trova il giusto abbinamento con questo piatto.

Immagine